aprile 22, 2018

Select your Top Menu from wp menus

Il Santuario dell’Acqua potabile

Problematiche idrogeologiche e sismiche che caratterizzano l’acquifero di Monte Marzano-Monte Ogna, l’area dell’istanza di permesso di ricerca di idrocarburi Muro Lucano e l’area delle acque termominerali di Contursi Terme. Lo scorso venerdi il Professor Ortolani ed il Comitato “Un Muro Contro il Petrolio” ha proposto l’istituzione del Santuario dell’Acqua Potabile Monte Marzano-Monte Ogna-Monti di Muro Lucano tra la Campania e la Basilicata. Approfondendo la proposta risulta evidente che nella parte nordorientale dell’acquifero si trova il permesso di ricerca di idrocarburi denominato “Muro Lucano” per il quale è stata inoltrata una istanza per avviare le indagini preliminari. Nella parte sud occidentale, invece, si rinviene, lungo la Valle del fiume Sele, l’area caratterizzata dalle sorgenti termominerali di Contursi Terme. Entrambe appartengono ad un unico grande acquifero da tutelare e valorizzare, come già evidenziato, per cui è stata proposta la seguente denominazione “Santuario dell’acqua potabile e termale Monte Marzano-Monte Ogna-Monti di Muro Lucano e Contursi Terme”.

Related posts